Prova gratuita
Il modo migliore per scoprire come funziona una tecnologia è provarla ! Attiva il tuo account gratuito ed inizia subito ad usare il nostro servizio di cloud hosting. Scoprirai un nuovo modo di sviluppare per il Web !
 
Cloud hosting :
informazioni tecniche
Il servizio di cloud hosting di VaiSulWeb è basato su una infrastruttura di hosting moderna, sviluppata specificatamente per i servizi di cloud computing. L'infrastruttura include un doppio livello di ridondanza per garantire uptime molto elevati, fornendo nel contempo prestazioni di livello enterprise. 

Alla base dei nostri servizi di cloud hosting c'è una infrastruttura progettata in maniera specifica per i servizi di cloud computing, sviluppata con le tecnologie hardware e software più recenti ed innovative, pensate per trasferire ai nostri clienti i vantaggi delle infrastrutture cloud.
 
Di seguito puoi trovare maggiori informazioni tecniche sulla nostra infrastruttura di cloud hosting e perchè il servizio sia così innovativo. 
 

IL DESIGN  

Il nostro sistema di cloud hosting è progettato attorno ad una infrastruttura basata su Windows Server 2012, il più moderno ed efficiente sistema operativo per i servizi di cloud computing. Di seguito uno schema semplificato dell'organizzazione del servizio :
 
 
 
Server di frontend multipli accettano le connessioni dagli utenti della rete Internet, distribuendo le richieste alle istanze condivise o riservate in base alla configurazione del servizio. I server di frontend inoltre agiscono da load-balancer, distribuendo le richieste ad istanze multiple, e come server di cache per i contenuti più richiesti, riducendo notevolmente i tempi di accesso e lasciando libere le istanze ed i file server, quando possibile.
 
Separatamente, server di pubblicazione accettano le richieste di accesso ai file attraverso i protocolli FTP, WebDeploy (Visual Studio e WebMatrix) ed il sistema di versioning Git. La presenza di server di pubblicazione separati dai server di frontend consente di suddividere il carico e separare le attività di pubblicazione da quelle di gestione delle richieste Web. La presenza di server di pubblicazione multipli suddivide il carico delle varie attività ma consente anche di sostituire una qualsiasi delle macchine qualora non dovessero funzionare correttamente. Quando uno dei server va offline, il traffico viene automaticamente rediretto verso i server che rimangono operativi, senza interruzione di servizio e fino a quando il vecchio server non torni di nuovo online.
 
Tutto il sistema è gestito attraverso connessioni da 10 Gbit/s multiple, operative sulle reti interne dei nostri datacenter, un particolare di per sè fondamentale. Moltre infrastrutture operano infatti su un singolo livello, una singola rete pubblica che viene quindi condivisa sia dal traffico da e per la rete Internet che dal traffico generato dalla comunicazione dei vari server fra di loro. Questo limita di molto le prestazioni vista la necessità di occupare parte dell'ampiezza di banda per il traffico "interno" del sistema. VaiSulWeb opera invece su due livelli, con una rete privata ad alta velocità composta da connessioni multiple a 10 Gbit/s  per le comunicazioni interne fra i server, ed una pubblica che è interamente riservata per la comunicazione con la rete Internet. Questo è un dettaglio molto importante perchè il traffico interno tra i server cresce quando aumenta la dimensione dell'infrastruttura. Se si opera su un singolo livello, molto presto la maggior parte della banda disponibile sulla rete viene ad essere impegnata dal traffico interno, riducendo quella a disposizione per il traffico esterno. Operando su due livelli possiamo garantire che la banda esterna sia sempre riservata al traffico Internet, qualunque sia la dimensione della nostra infrastruttura.
 
Questo design consente di aumentare la capacità funzionale dell'intera infrastruttura con l'aggiunta di nuovi elementi. Nuove richieste possono essere accettate con l'aggiunta di frontend, la capacità computazionale può aumentare con nuove istanze e quella di pubblicazione con nuovi server specializzati. Con questa organizzazione, qualsiasi modifica porta immediato vantaggio per tutti gli utenti, senza distinzione.
 

ISTANZE DI LAVORO

Le istanze di lavoro sono il vero cuore del sistema di cloud hosting. Si tratta di server il cui ruolo è proprio quello di eseguire il codice associato ad una richiesta che proviene da un utente, elaborarlo e restituire il risultato ai frontend che lo girano al browser. I frontend si occupano di distribuire il carico tra le varie istanze di lavoro per garantire le migliori prestazioni e si occupano anche di verificare che le singole istanze siano attive e possano essere utilizzate.
 
 
Quando viene rilevato che una istanza non è più attiva, questa viene automaticamente eslcusa dal bilanciamento fino a quando non ritorni in condizione di accettare le richieste. Al contrario di ciò che succede su altri sistemi di cloud hosting, i siti Web non sono legati ad un server specifico ma possono essere eseguiti su una o più istanze contemporaneamente. Questo consente di parallelizzare l'esecuzione delle richieste e di moltiplicare la capacità del sito Web stesso, eseguendone il codice su 3 server condivisi contemporaneamente, se necessario.
 
 
Se questa potenza di calcolo non bastasse, l'utente può configurare l'esecuzione del proprio sito Web su una delle istanze riservate, cioè server che eseguono sempre e solo il codice di un sito Web o di un gruppo di siti dello stesso cliente. E' come avere a propria disposizione uno o più server virtuali privati (VPS) senza la necessità di configurarli, implementare funzionalità come bilanciamento di carico e failover, e poi gestirli. E tutto senza i costi relativi a questo tipo di configurazione !
 
Anche le istanze riservate vengono verificate periodicamente dai frontend che si assicurano che siano in grado di accettare le richieste. Se una delle istanze riservate non funzionasse correttamente, un'altra prenderebbe il suo posto, mantenendo il sito Web del cliente sempre attivo.
 
L'architettura consente quindi anche di effettuare interventi di manutenzione su tutti gli elementi che compongono il servizio senza interromperne il funzionamento, migliorando ulteriormente i tempi di disponibilità di siti Web ed applicazioni.
 

DOPPIA RIDONDANZA 

L'affidabilità del sistema di cloud hosting è garantita inoltre da un doppio livello di ridondanza. Al primo livello, costituito dall'architettura indicata in precedenza, si aggiunge un secondo livello che è invece associato all'infrastruttura di base. Il servizio gira infatti in un sistema di cloud privata basato su Windows Server 2012 e System Center 2012 che si occupa di ridurre ulteriormente i rischi di downtime trasferendo automaticamente gli elementi che compongono il sistemi di cloud hosting in caso di guasti o malfunzionamenti.
 
Quindi, se l'architettura indicata nel precedente paragrafo garantisce la continuità del servizio in caso di malfunzionamento delle singole componenti (frontend, publishing server, istanze di lavoro etc.), l'infrastruttura cloud di base si occupa di garantire la continuità del servizio anche in caso di guasti hardware, trasferendo automaticamente gli elementi interessati su altri nodi della nostra cloud privata, senza interruzione nella disponibilità del servizio. 
 
I nodi delle nostre cloud private sono tutti composti da macchine di ultima generazione, con due processori Hexa o Octa-Core e almeno 256GB di RAM per macchina, connessi alla rete pubblica per l'accesso esterno e, con connessioni multiple, ad una rete interna ad alta velocità da 10 Gbit/s attraverso la quale i nodi della nostra cloud privata comunicano tra loro.